Home

Prossimi appuntamenti

Arte, storia e fede

Associazioni

Regole per l'accesso alle celebrazioni liturgiche

Si permette l’accesso alle funzioni liturgiche per un totale massimo di 112 fedeli. Di cui 75 in chiesa, le restanti potranno partecipare alla messa nell’anti-sacrestia o nella sacrestia monumentale (dotata di impianto audio). 

L’accesso (unicamente presso l’atrio principale) verrà regolato dai volontari preposti (riconoscibili da apposite pettorine). Tutti gli ambienti (aula, anti-sacrestia e sacrestia) saranno vigilati da volontari che esigeranno il mantenimento della distanza interpersonale, ed il rispetto delle norme governative. Esauriti i posti a sedere non sarà possibile far accedere altri fedeli. 

Vi chiediamo di attenervi alle disposizioni che riceverete dai volontari e dal celebrante. Siamo dispiaciuti, ma confidiamo che comprenderete la ragionevolezza delle misure proposte, e confidiamo nella vostra piena collaborazione.

L’accesso sarà consentito unicamente per la porta principale dell’atrio, in cui sarà possibile igienizzarsi le mani dal dispenser a disposizione. 

Durante le fasi di ingresso e di uscita, mantenere una distanza interpersonale di almeno 1,50 metri. Per l’uscita defluire lentamente, evitando assembramenti sia all’interno che all’esterno dell’edificio. Quanti stessero in chiesa usciranno esclusivamente dall’atrio principale. Quanti stessero nelle sacrestie usciranno unicamente tramite l’ingresso laterale; tutti mantenendo l’adeguata distanza di sicurezza.

Ci si potrà sedere unicamente nei punti segnalati sulle panche o sulle sedie, già collocate nei punti prestabiliti, la cui posizione non può essere modificata. 

E’ severamente vietato accedere con temperatura corporea pari o superiore a 37,5°, e a quanti sono stati in contatto con persone positive alla Sars CoV 2. 

Si accede assolutamente muniti di mascherina, mantenendo sempre la distanza di sicurezza (in chiesa tra i posti prestabiliti è pari ad almeno un metro). Chi fosse privo di mascherina non potrà accedere in chiesa.

La distribuzione dell’eucarestia verrà comunicata dal sacerdote celebrante: se  tramite una sola fila centrale (osservando una distanza di 1,50 metri), e rientrando al proprio posto esclusivamente dalle due corsie laterali; oppure stando fermi al proprio posto. La comunione verrà distribuita unicamente nella mano. Per quanti assistono alla messa in sacrestia, attendano al loro posto nella sala l’arrivo del ministro straordinario dell’eucarestia. 

Poiché non sarà possibile effettuare la questua, quanti volessero contribuire alla copertura delle spese potranno servirsi delle cassette delle elemosine. In alternativa, è stato attivato un pulsante donazioni Pay Pal nella pagina donazioni di questo sito.

Per quanto attiene il sacramento della riconciliazione la sala d’attesa prestabilita è l’anti-sacrestia, mantenendo la massima distanza possibile l’uno dall’altro. La confessione avverrà unicamente in sacrestia, muniti di mascherina, e sedendosi nel punto indicato dal confessore.

 

SS. Messe

Orario feriale: sante messe alle ore 9 e alle 20. 

Giorni festivi: alle 11 e alle 20.

Si invitano i fedeli a leggere con attenzione in questa pagina le condizioni che regolano la partecipazione alla messa.

Orari di apertura

Apertura:

La chiesa è aperta nei giorni feriali dalle 8 alle 11, e in serata dalle 19 alle 20,30. Nei giorni festivi dalle 10 alle 12 e dalle 19 alle 21.

 

Associazioni

Pontificia Facoltà Teologica della Sardegna